Venerdì 8 giugno

CONCERTI

 

20:00-22:00 – Sonadores de Lobas


Il gruppo è nato in collaborazione con l’associazione
Lobas fondata da Gianni Mereu, che da oltre 30 anni si occupa della diffusione delle danze della Sardegna nei principali festival nazionali ed internazionali.  L’ensemble che ha in organico i principali strumenti della tradizione e in repertorio le molteplici danze dell’isola caratterizzate da un forte impatto sonoro e ritmico.

 

22:30-00:30 – TŠK, Tradicinių Šokių Klubas

Daumantas Čepulis (armonica), Teresė Andrijauskaitė (violino, mandolino), Milda Andrijauskaitė (violino, mandolino), Austėja Davulytė (violino) e Raminta Medvedevaitė (tamburello).

Suoniamo come liberi musicisti che volenterosamente si ritrovano ai balli. Ci piace la musica tradizionale e l’improvvisazione. Soprattutto cinque di noi suonano insieme durante gli eventi del Club di danza tradizionale di Vilnius (TŠK). Durante le feste suoniamo musiche folk lituane, lettoni, estoni, bielorusse, polacche e di altri luoghi. Nello stesso grupo di cinque spesso rappresentiamo il TŠK (sia suonando per i balli sia insegnando a ballare), in eventi maggiori a Vilnius ed in altre città.

Il Club di danza tradizionale
Dall’autunno del 2002 l’associazione della cultura etnica lituana organizza regolarmente eventi del TŠK (Club di danza tradizionale) a Vilnius. Gli obiettivi principali del club sono: diffondere le danze lituane tradizionali nella società e sviluppare metodi di insegnamento della danza tradizionale attraverso la cooperazione con insegnanti da tutta la Lituania e altre nazioni europee. Questo club è diventato popolare tra i danzatori di tutte le età ed è oggi leader nella diffusione delle danze tradizionali. Il club è spesso visitato da studenti stranieri e da rappresentanti di clubs simili in Lettonia, Bielorussia, Estonia e altri luoghi. Seguendo l’esempio di questo club altri clubs sono sorti in altre città. I danzatori del club di Vilnius frequentano i loro eventi e promuovono eventi educativi per attrarre le persone locali al movimento delle danze tradizionali.

 

00:50-2:50 – ZEF


“Un desiderio comune di scuotere le convenzioni e di trascinare i ballerini in un giro mozzafiato! Un mix di personalità forti, una tempesta colorata sul palco… Concerti e danze, musica elettrizzante, ipnotica, dal neo-trad alla musica attuale.”


Così si presentano gli ZEF, gruppo francese che da oltre quindici anni si ispira alla tradizione musicale popolare transalpina e la ripropone in chiave moderna con composizioni originali.

Baltazar Montanaro, violino
Damien Dulau, chitarra
Jean-Michel Martineau, basso e flauti
Aurélien Claranbaux, accordeon diatonico
Laurent Geoffroy, accordeon diatonico