Programma 2016

Venerdì 13 Maggio

ORARI/HOURS

Stage

17:00 – 19:00

Danze del Sud – C. Casiello

ORARI/HOURS

Concerti

19:30 – 21:00

Sunà!

21:30 – 23:30

Lyradanz

00:00 – 02:00

Wim Claeys & Bruno Le Tron

 

 Sabato 14 Maggio

ORARI/HOURS

Stage

11:00 – 13:00

 

Jam session

Hatha-yoga

S. Angelico

14:30 – 16:30

Il Ballo e la
Percezione del Corpo

V.Michaud

 

Danze Portoghesi

E. Parmenter

Circle songs

(coro vocale)

I. Halen

 

 

16:00 – 18:00

Ballo Liscio Antico Filuzzi/Stagni

 

Accompagnato da

 

Osteria del Mandolino

 

 

16:30 – 18:30

Danze Bretoni A

V. Michaud

Organetto

M. Berselli

 

 

ORARI/HOURS

Concerti

19:30 – 21:30

Blue Reed

22:00 – 00:00

Andrea Capezzuoli
e Compagnia

00:30 – 02:30

Parapente 700

 

 Domenica 15 Maggio

ORARI/HOURS

Stage

11:00 – 13:00

Danze Bretoni B

V. Michaud

Violino Emiliano

C. Vezzali

Hatha-yoga

S. Angelico

Trekking Urbano

15:00 – 17:00

Balli Emiliani

GDB

Ensamble Folk

D. Stetsenko

 

ORARI/HOURS

Concerti

18:00 – 20:00

Musicanti D’la Bása

20:30 – 22:30

Snaarmaarwaar

23:00 – 00:30

Geronimo

Stages di musica
Stages di danza
Il programma potrebbe essere soggetto a cambiamenti, indipendenti dall’organizzazione.

Edizione RenoFolk 2016 @Oz

Durante il Reno Folk 2016 Produzioni Clandestine ha fatto dei bellissimi reportage di stage, concerti e giornate del Festival.

Di seguito la Playlist

Le foto sono visibili sulla pagina Facebook di Produzioni Clandestine

Concerti di Venerdì 13 Maggio

Concerti

19:30-21:00 – Sùna! (Domenico Celiberti e fratelli Semeraro)

Sùna!
Sùna!

Sùna! (Suona!) è più che un ordine, è un’esigenza! Quando la musica è finita e rimane nell’aria la voglia di suonare, di ballare e di cantare, un urlo irrompe nel silenzio e come per incanto la festa ricomincia. È da questa voglia di far festa che nasce SÙNA!

Tre suonatori pugliesi, Giovanni e Francesco Semeraro e Domenico Celiberti, che fanno rivivere, attraverso le loro voci ed i loro strumenti, i suoni e le atmosfere tipiche delle feste popolari del sud Italia. Ma ora basta parlare… SÙNA!

21:30-23:30 – LyraDanz

Avete mai ballato una mazurka sulle note melodiose di un salterio ad arco? Vi siete mai lasciati travolgere in una bourrée suonata da un’arpa?
Se non avete mai vissuto questa esperienza mistica dovete assolutamente scoprire i LyraDanz!

LyraDanz nasce dall’incontro di tre musicisti, Adriano e Caterina Sangineto e Jacopo Ventura, accomunati dalla passione per il folk, e già affermati nel panorama della musica celtica, trad e da ballo, che quasi per sfida sperimentano l’utilizzo di strumenti inconsueti nel repertorio del bal folk.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=hdWLPWVDmZE]

Spotify: Lyradanz

00:00-02:00 – Wim Claeys & Bruno Le Tron

Wim Claeys & Bruno Le Tron

Per questo concerto avremo l’onore ed il piacere di presentarvi due dei musicisti del famoso e ipnotico gruppo dei Tref: Wim Claeys e Bruno Le Tron, dopo 10 anni di ricerche musicali, non si pongono alcun limite. Come ambasciatori virtuosi dei loro strumenti, questi musicisti hanno girato il mondo e suonato con gli artisti più famosi. La loro fama è indiscutibile e noi non vediamo l’ora di ascoltarli e ballare insieme a voi sulle loro note!

Wim Claeys & Bruno Le Tron nei Tref

Concerti di Sabato 14 Maggio

Concerti

16:00-18:00 – L’Osteria del Mandolino

Osteria del Mandolino
Osteria del Mandolino

Mandolini, chitarra, ocarina, contrabbasso e organetto si incontrano all’Osteria del Mandolino, un luogo dell’anima nato dalle nebbie del passato, un luogo nel quale cose antiche tornano a vivere e dove è ancora possibile ascoltare una serenata, avere vent’anni e ballare abbracciati, ed in un percorso di ri-conoscenza entrare in contatto con la parte più intima e vera di noi stessi.

Suonare questi strumenti, questo repertorio, è come tornare a casa dopo aver viaggiato tanto e nel compiere questo ritorno ecco l’incontro con l’ocarina, terra bolognese che suona, dal 1853. Questa terra, che strappata ai piedi dei danzatori si fa suono, ne rende più leggeri i passi e più vorticosi i frulli.

Domenico Celiberti: Mandolino, Violino e voce, Antonio Stragapede: Mandolino e Chitarra, Marco Visita Marcheselli: Organino Bolognese, Federico Massarenti: Ocarina di Budrio, Nicolò Scalabrin: Chitarra, Peppe Aiello: Contrabbasso

19:30-21:30 – Blue Reed Trio

Blue Reed Trio

L’incontro musicale ed umano di tre musicisti, Valerio Rodelli, Massimiliano Felice e Matteo Giuliani, provenienti da stili e formazioni differenti, ha portato alla nascita di questo interessante ensemble. Spaziando dal jazz al folk, con fugaci sapori reggae e della musica latino-americana, ci accompagnano in un viaggio unico che alterna momenti di estrema dolcezza ad altri di forza prorompente. Prepariamoci a goderci la loro musica che coinvolge e diverte, gratificando l’ascolto del pubblico più attento ma anche le gambe del ballerino più instancabile e scatenato!

https://www.youtube.com/watch?v=tUVzuwxuZLc

Spotify: Blue Reed

22:00-23:00 – Andrea Capezzuoli e Compagnia

Andrea Capezzuoli e Compagnia
Andrea Capezzuoli e Compagnia

Storie, leggende, canzoni, ballate, danze del nord Italia vengono “condite” con suoni, melodie e ritmi provenienti da diverse regioni d’Europa e d’America: dal romanticismo della mazurka francese all’energia travolgente del reel del Québec. Una musica di contaminazione tra folk e jazz, tra tradizione e innovazione, che coinvolge, cattura il pubblico e lo trascina in un viaggio sonoro e ludico ricco di energia e complicità, caratterizzato dalla gioia tipica della festa e dal piacere della buona musica: organetti, chitarra, violino e voci accompagnati dal battere dei piedi (podoritmia), la percussione tipica che dona un tocco unico a questo sound.

Canale Youtube: Andrea Capezzuoli e Compagnia

00:30-02:30 – Parapente 700

Parapente 700
Parapente 700

“Parapente/Parapendio è un’idea di libertà illimitata, un’immagine di ballo universale, dove ogni corpo, da un estremo all’altro non è più che libera espressione del pensiero”.

Quando la musica trasporta i ballerini qua e là, cullati dall’abbraccio di un violino e una concertina. Fra mazurke d’acqua, polske d’aria, circoli di terra e schottish di fuoco questa musica si rinnova, reinterpreta e ricrea ogni volta. Mescola ritmi odierni con influenze dal passato… Il gruppo ha viaggiato per tutta Europa e il loro stile è caratterizzato da influenze diverse: Italiana, Francese, Svedese, Portoghese ed altre. 

In gruppo o in coppia, vi invitano a ballare al suono della loro musica!

Concerti di Domenica 15 Maggio

Concerti

18:00-20:00 – Musicanti D’la Bása

Gruppo che si occupa di musica popolare da ballo del periodo che va dalla seconda metà dell’Ottocento agli anni ’40/’50 del Novecento.

La musica tradizionale delle nostre terre, ricercata e raccolta dagli anziani suonatori e dagli eredi di chi non c’è più, è associata ai canti popolari da osteria e alle canzonette del dopoguerra; i Musicanti ci faranno divertire sulle note di ricordi passati e più moderni coinvolgendoci e facendoci scoprire/riscoprire la musica tradizionale Emiliana!

Luca Lodi: Cornamusa Francese e Ocarine di Budrio, Nicholas Marturini: Fisarmonica Cromatica e Organetto Diatonico, Riccardo Gatti: Ghironda e Batteria, Giovanni Varelli: Fisarmonica Cromatica e Chitarra ritmica, Diego Devincenzi: Contrabbasso

Spotify: Musicanti D’la Bàsa

20:30-22:30 – Snaarmaarwaar

Direttamente dal Belgio questi tre eccellenti artisti ci delizieranno con la loro stupenda musica che mescola un groove energico a melodie calde e avvolgenti, tradizione e avanguardia, delicatezza e ritmo. State certi che ci faranno ballare e divertire con tutta la carica e l’energia che possiamo esprimere!

Maarten Decombel: Mandola, Ward Dhoore: Mandolino, Jeroen Geerinck: Chitarra.

Spotify: Snaarmaarwaar

23:00-01: 00 Geronimo

Lo conoscete, suona in alcuni dei gruppi più famosi del panorama folk: Hot Griselda, Triple-X ed in uno dei gruppi che avrete il piacere di sentir suonare in questa stessa serata: Snaarmaarwaar. Credete che una chitarra da sola non basti a farvi ballare tutta la notte? Cambierete idea dopo aver conosciuto Geronimo! Grazie al suo straordinario talento vi sorprenderà con pezzi intriganti e variegati. Sarà la perfetta conclusione di questi tre giorni di festival!